EIT RAW MATERIALS

CONFERENZA A METEF

 
 
EIT Raw Materials è un grande network di industrie, università e centri di ricerca, creato per incentivare l’innovazione nell’intera catena del valore delle materie prime in Europa. La presenza di EIT Raw Materials a Metef ha avuto l’obiettivo di accrescere la notorietà delle attività e l’offerta di servizi della rete, oltre che a creare contatti e opportunità di business con il settore industriale delle metalliche.
 
EIT Raw Materials si presenta con un portafoglio di oltre 150 progetti di innovazione, di alta formazione e formazione professionale per tecnici e manager dell’industria.
 
A Metef il 23 giugno si sono svolti:
 
4L-Alloys Summer Schoolsulle leghe di Alluminio riciclato: l’obiettivo del progetto è quello di promuovere la sostenibilità nella produzione, nella manifattura e nell’uso delle Leghe Leggere (a base di Al e Mg).
 
Lightright Project - Corso professionale per ingegneri del settore automotive:l’obiettivo del progetto è la creazione di un sistema di formazione professionale accettato a livello europeo (EIT RM).
 
RawMat4powerTRAIN - una rete di infrastrutture in ambito power train: il networkRAWMATS-4-POWERTRAIN mira alla sostituzione dei tradizionali materiali metallici con altri nuovi/più leggeri, resistenti e riciclabili, tenendo conto dei requisiti per la convalida e l’innovazione industriale dei nuovi materiali.
 
EIT Task force 'new mobility': la task force “new mobility” si propone di affrontare il tema delle materie prime critiche e le relative tecnologie come un potenziale per sviluppare il futuro della Mobilità in Europa.
 
TISPHERO – Manifattura delle polveri sferiche dagli scarti per applicazioni speciali: Tisphero è finalizzato all’innovazione e al lancio sul mercato di una tecnologia innovativa basata su plasma, per la produzione di polveri sferoidali.
 
RECOVER – Valorizzazione dei fanghi rossi e di residui della produzione del rame in prodotti ingegnerizzati: l’obiettivo di questo progetto di innovazione è quello di produrre prodotti polimerici inorganici in larga scala, partendo da residui della lavorazione del rame metallico e dai fanghi rossi ottenuti da processi industriali, usando un’unità innovativa modulare e mobile.
 
ZeroWaste cluster: lo ZeroWaste clustervuole creare un’offerta di servizi offerti erogati da pool di infrastrutture e di centri di competenza virtuali presenti presso i partner della EIT Raw Materials, leader nell’innovazione nel campo della sostenibilità.
 

Condividi questa news

TORNA INDIETRO